Libri antichi da leggere on line

esempio dal diario musicale di MozartQuanti di noi appassionati bibliofili desidereremmo avere in casa una copia di una Bibbia del XV secolo o magari una partitura originale commentata di Mozart, od ancora una rarissima copia miniata di un testo rinascimentale?

Ebbene consultare tutto ciò adesso è possibile grazie alla British Library che nel suo portale mette a nostra disposizione un sistema di lettura che consente di sfogliare e ammirare alcuni preziosi volumi.

Oltre che sfogliare le pagine è possibile utilizzare una lente di ingrandimento per visualizzare al meglio testi e immagini. Ho provato a sfogliare il diario musicale di Mozart e con quanta emozione ho potuto vedere le notazioni scritte di suo pugno ma anche ho potuto ascoltare alcuni brani tratti proprio dallo spartito che scorreva sotto i miei occhi.

Che dire di più se non di andare sul sito e provare con i vostri occhi? Ancora una volta gli Inglesi aprono le porte della cultura con C maiuscola e la condividono con tutti noi. Mi auguro che inziative del genere non rimangano isolate ma stimolino i nostri italici amministratori a …meditare… (Italia.it vi dice qualcosa?)…

Il sistema è utilizzabile on line con qualunque WEB Browser e Sistema Operativo. Gli utenti di Windows Vista hanno inoltre la possibilità di visualizzare i volumi in 3d (io utilizzo MACOSX e mi accontento del semplice Shockwave).

Annunci

5 commenti su “Libri antichi da leggere on line

  1. http://www.Segnideltempo.it propone documenti di approfondimento riguardanti il mondo dell’arte: descrizioni di libri antichi, biografie di artisti e illustratori, consigli per la
    conservazione ed il restauro … E tante …. tante informazioni utili a coloro i quali, affascinati da questo mondo, intendono ad esso avvicinarsi diventando magari
    anche collezionisti. ASSOLUTAMENTE FREE

  2. Pingback: Libri antichi online | Libri usati

  3. A chi di competenza

    insegna e faccio ricerca all’università di Umeå in Svezia. Sono interessato a trovare documentazione dell’uso, nel passato, di “patrigno”, “matrigna”, “fratellastro”, “sorellastra” “zitella” e “scapolo”.

    La ricerca non ha fini di lucro ma solo scientifici

    Grazie se il sito potrà aiutarmi

    Nencioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...