Intervista alla veggente Vicka da Medjugorje

Come riportano gli amici di “info da Medjugorje” il 2 gennaio la veggente Vicka ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Radio Maria, nella quale parla dei suoi 27 anni in compagnia della Madonna a Medjugorje.

In questo mio spazio ne riporto alcuni passaggi che mi piace sottolineare, l’intervista può essere letta integralmente qui.

sul valore della sofferenza:

…Sicuramente la sofferenza non si può spiegare ma solo vivere dentro nel proprio cuore. Quando il Signore dona a noi una piccola sofferenza, come una piccola croce, noi dobbiamo accettarla come un grande dono che Dio ci dà. Noi tante volte pensiamo: come può essere un dono la malattia? In realtà si tratta di un grande dono, e Dio sa il motivo. Tutto dipende da noi, da come siamo pronti o meno ad accettare questo dono. Noi dobbiamo ringraziare Dio, non dobbiamo farci troppe domande ma dobbiamo solo chiedere la forza e il coraggio di poter andare avanti. La Madonna ha detto: voi non sapete quanto valore ha la nostra sofferenza davanti agli occhi di Dio. Noi dobbiamo imparare a rispondere alle grazie che ci vengono da Dio, anche attraverso l’accettazione della sofferenza con amore. Voi, carissimi ascoltatori, dovete però sapere che ci sono diverse sofferenze: c’è una sofferenza che viene da Dio ed una sofferenza che invece cerchiamo noi. Il valore è diverso. Noi dobbiamo accettare quello che il Signore vuole da noi e dobbiamo ringraziarlo di questo grande dono.

Dio è sempre pronto a concedere questo dono della guarigione. Per Dio si tratta di una cosa facile. Però noi molte volte quando abbiamo qualche difficoltà siamo sempre pronti a fare di tutto per implorare Dio perché ci conceda qualcosa. Però la Madonna ha detto che non si devono fare giochi con le richieste di grazie. La Madonna è sempre pronta a concederci grazie tramite suo Figlio, ma molti chiedono la guarigione del corpo e pochi invece quella del cuore. Solo quando inizia la guarigione del cuore, allora arriva anche la guarigione del corpo. Noi sbagliamo nel chiedere le grazie. Non bisogna ragionare così: oggi ho bisogno di una cosa allora prego la Madonna che me la deve concedere altrimenti non prego più. Non si può fare come un commercio con la preghiera. Nessuno obbliga a pregare: Dio ci ha dato la libertà. Ma se vogliamo pregare, la prima cosa da chiedere è il dono di avere una fede viva che possa crescere dentro il nostro cuore. La nostra fede non deve stare solo nelle parole, ma deve riguardare l’intera nostra vita. Con la preghiera quotidiana la nostra fede cresce giorno per giorno, e diventa una ricchezza interiore. Quando si va dai maghi significa che per te Dio non esiste. Tu puoi girare dappertutto, ma alla fine non concludi nulla. L’unico che può dare la vera gioia e la guarigione è solo Cristo. …

sull’esistenza di satana e dell’inferno:

…Sicuramente il potere di satana è forte, anche se non così forte come quello di Gesù e della Madonna. Oggi nelle nostre famiglie si può fare tutto quello che vuole perché non si prega più. Satana tenta anche le persone che sono vicine a Dio, ma se una persona è veramente forte nella preghiera e nella fede in Dio, lui non può fare più niente e scappa.
PADRE LIVIO Infatti la Madonna ha detto: “affrontate e vincete satana con il rosario in mano” (cf. 8 agosto 1985).
VICKA Certo, questo è l’unico modo per allontanare satana.

Io posso dire che chi va all’inferno va per sua propria volontà. Dio non manda nessuno all’inferno. Io dico anche questa verità che ho visto coi miei occhi perché vi sono stata portata dalla Madonna col mio corpo: l’inferno non è vuoto, lì ci sono tante persone. La Madonna ci ha spiegato che quelle persone ci sono andate per loro scelta, per loro volontà.

sull’importanza del digiuno e della preghiera:

Quando la Madonna raccomanda il digiuno intende riferirsi al digiuno a pane e acqua. Ha anche detto che le persone che hanno problemi di salute basta che facciano un piccolo sacrificio a loro scelta. Per tutte le altre persone sane fare il digiuno a pane e acqua non crea problemi, quello che manca è piuttosto la forte volontà. Il digiuno poi non deve farci sentire più nervosi con gli altri, in questo caso è meglio non farlo. Il digiuno va fatto con amore senza farlo notare agli altri. Il digiuno serve per la purificazione della nostra anima, per eliminare quelle che ci disturbano interiormente.

La Madonna non ha detto di iniziare di botto a fare il digiuno a pane ed acqua. Noi dobbiamo iniziare dalle piccole cose, e nella preghiera dobbiamo chiedere la grazia di poter iniziare il digiuno. Noi dobbiamo essere pronti ad iniziare con la nostra volontà, poi di sicuro il Signore ci concede questa grazia. Se noi chiediamo con il cuore, Dio ci risponde con amore. La Madonna una volta ci ha detto che noi non sappiamo quale valore ha il nostro digiuno per Dio. Con il nostro digiuno si può allontanare anche la guerra. Questo per dire quanto è forte il digiuno.

Annunci

10 commenti su “Intervista alla veggente Vicka da Medjugorje

  1. in 3 anni sono morti Nonna Padre Madre separato ho avuto un problema da 500.000 euro risolto il GG della Madonna l?anno dopo uno da 300.000 euro Risolto il GG di Gesù, dopo di allora con mille problemi e sofferenze, fra visite ispettive
    Ag entrate, finanza, Equitalia, Siae. Imps. Inail, Vigili, sono in una brutta situazione, senza contare amici dove non chiedevo aiuti ma la restituzione del danaro prestato, senza un centesimo di interessi, anzi uno mi ha denunciato, ha fatto una cambiale falsa col mio nome, ho abbondantemente vinto , ma non ho voluto rovinarlo per compenso ha denunciato che l’ho picchiato, mi sono salvato con un controllo del mio telefonino, e la arguzia di un Poliziotto provando che ero molto lontano, ora si sono attacate le banche, a me non mi interessano i soldi, forse perche ne ho sempre avuti, ma se la Madonna e Gesu mi sono venuti incontro perche permettono un disastro economico quando mi hanno salvato prima??? ho parlato con Fratel Cosimo per la grazia di aiutare mio Padre, mi disse non c’è nulla da fare, io risposi GRAZIE col problema famiglia non mi ha ricevuto, ( non era il giorno giusto) e ora che faccio, premetto Dio mi ha donato la virtu della CARITA’ dono suo, MERITO SOLO SUO, ma un po’ di tregua, prima che faccia qualche stupidata

  2. Amaggio sono stata a Medjugorie, da quando sono tornataprego con il Santo rosario e digiuno a pane e acqua. Con tanto affetto Ione

  3. vorrei sapere di piu’ sul digiuno.
    Io e’ da tre anni che il mercoledi’ e il venerdi digiuno a pane e acqua,pero’ dopo circa un anno ho iniziato a stare male con lo stomaco ,allora alcuni amici miei cattolici mi hanno riferito che potevo digiunare anche con pastina visto che avevo necessita’di liquidi.,almeno la sera,cosi’ ho fatto.Vi prego rispondetemi,volevo sapere come e’corretto fare sto diugiuno .Posso anche riferire che e’successo in qualche occasione che l’ho saltato x non volevo dirlo agli altri che mi trovavo in compagnia.Se potete rispondetemi tramite messaggio .grazie

  4. ho tanta confusione sul digiuno,bevo solo acqua durante il giorno tranne la mattina che predo :tazza di latte ,5 biscotti, zucchero.Quando capita che non posso fare digiuno perchè la situazione non lo permetto cambio giorno.Mi è capitato di non ricordarmi che fosse mercoledi o venerdi e quando mi ricordo è troppo tardi… … che fare? ho veramente tanta confusione ed insicureza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...